Musica Fuori Centro è il tema dell’edizione 2019 della Festa della Musica che si svolge il 21 giugno 2019, giorno del solstizio d’estate. Eccentrico e sperimentale, in Vallicelliana, l’incontro Ballate per un giorno d’estate, con Chiara Gironi (voce) e Alessandro Di Cori (chitarra) del gruppo musicale romano Magnolia, offre un collage di brani ispirati a pagine letterarie e fatti di cronaca contemporanei. Si va da “Fiori di pioggia”,  dedicato a Emily Dickinson, per passare a “Yerma”, omaggio a Garcia Lorca, fino ad arrivare  a “Lì fuori” e “Lettere di Annie”, tratti dall’album La zona d’ombra sulla storia di David Hicks, giovane uomo di colore giustiziato nel 2000 in Texas.
La Festa della Musica è promossa e patrocinata dal Ministero dei Beni e delle Attività culturali insieme all’Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, con il contributo della Siae.
L’ingresso è llibero fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Il gruppo musicale Magnolia, composto da Chiara Gironi (voce), Alessandro Di Cori (chitarra elettrica, acustica e 12 corde, basso e synt, cori), Donatella Valeri (pianoforte e tastiere), Bruno Tifi (chitarra elettrica e classica, voce, cori), Simone Papale (basso 5 corde e fretless, cori) e Claudio Carpenelli (batteria). Hanno pubblicato il concept album La zona d’ombra (2012) che si ispira alla storia di David Hicks, giovane uomo di colore accusato di aver aggredito e ucciso nella sua casa un’anziana parente. Condannato a morte nel Texas verso la fine degli anni ’90, Hicks venne poi giustiziato nel gennaio del 2000.
L’album più recente, Con fuoco, è uscito nel 2018.