21080449_345236_6167

 

Per i 150 anni della nascita di Maksim Gor’kij nel Salone Borromini della Biblioteca Vallicelliana mercoledì 12 dicembre 2018, alle ore 15.30, si apre l’incontro Maksim Gor’kij e l’Italia, realizzato in collaborazione con l’associazione culturale l’albatros. L’evento ha il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio, della Città di Capri e della Città di Sorrento. Saluti di Paola Paesano, direttrice della Biblioteca Vallicelliana, e di Patrizia Pristipino, Commissione Cultura Camera dei Deputati. Interventi di: Agostino Bagnato, giornalista, scrittore, direttore rivista «l’albatros»: Gor’kij a Capri e Sorrento. Non soltanto esilio e ragioni di salute; Nicola Siciliani de Cumis, pedagogista, scrittore, “Sapienza” Università di Roma: Lenin Gor’kij Bogdanov. Una polemica necessaria; Armida Corridori, docente di filosofia, redazione rivista «l’albatros»: Il movimento socialista italiano nel giudizio di Gor’kij; Raffaele Aufiero, autore e critico teatrale: Gli esordi teatrali di Gor’kij e la sua accoglienza in Italia; Aldo Demartis, cineasta: Gor’kij e il cinema. Lettura poetica e drammaturgica a cura del Gruppo teatrale di Renato Capitani, attore e regista.

Narrativa:

Ricordo di Garibaldi.

Brani da La vita di Klim Samgin.

Il canto della procellaria.

Ricordo di Lenin a Capri.

La madre: La manifestazione del Primo Maggio

Lettera al sindaco di Capri e risposta

Ricordo di Sorrento di Vladimir Lidin

Lettera a Sergeev-Censkij

L’Onnipresente              

 Il terremoto in Calabria e Sicilia

 Sisma del Vulture

 Fiabe italiane:

L’isola; Il mare; Le cicale; La processione della Resurrezione

 Teatro:

Brani da Piccoli borghesi  e Bassifondi

Programma

Locandina

Invito